Cerca nel sito:
ricerca
avanzata

Frasi Celebri...

Meglio cinquant'anni d'Europa che un ciclo del Catai.

Alfred Tennyson 

Sondaggio:

A tuo giudizio, riaprire le "casechiuse" ?...

Un modo per combattere la criminalit?
Un insulto alle donne
Una cosa da fare al pi? presto
L'ennesima stupidaggine di questo governo
Una cosa che non mi interessa

visualizza risultati


 

Tipi di superconduttori

 

Le ricerche sulla superconduttività portarono ad una classificazione dei materiali superconduttori in due tipi, quelli di tipo I e quelli di tipo II. I superconduttori di tipo I tendono ad essere superconduttori in condizioni di bassa temperatura e debole campo magnetico. Se il campo raggiunge l'intensità critica, che dipende dal materiale, esso entra nel materiale distruggendo lo stato di superconduzione. I superconduttori di tipo II sono molto più utili: essi rimangono nello stato di superconduzione anche dopo la penetrazione del campo magnetico. I superconduttori di tipo II possono sopportare campi molto forti e quindi trasportare correnti più intense.

Le classi di superconduttori di tipo I e tipo II si possono distinguere facendo riferimento a due importanti caratteristiche: la lunghezza di coerenza e la lunghezza di penetrazione. La lunghezza di coerenza è la separazione spaziale degli elettroni all'interno di una coppia di Cooper, cioè le dimensioni medie della coppia. Nei superconduttori convenzionali, la lunghezza di coerenza può andare da alcune decine ad alcune centinaia di nanometri. La lunghezza di penetrazione è relativa all'effetto Meissner: le correnti indotte che creano il campo magnetico che si oppone a quello esterno applicato cancellandolo dall'intero materiale, decadono esponenzialmente in intensità all'aumentare della distanza dalla superficie del superconduttore; la distanza lungo la quale avviene questo decadimento è proprio la lunghezza di penetrazione. Nei superconduttori convenzionali essa può andare da qualche decina fino a qualche migliaio di nanometri.

 

 

successivo
–«  INDICE  »–

 

 

 

 

 
Powered by paper&pencil (carta&matita ) - Copyright © 2001-2017 Cataldo Sasso