Cerca nel sito:
ricerca
avanzata

Frasi Celebri...

Sogno, quindi esisto.

Johan August Strindberg 

Sondaggio:

Quale browser utilizzate?

Internet Explorer
Mozilla/Netscape
Opera
Lynx
Konqueror
Altro

visualizza risultati


 

Trasmettitore per i 433 MHz
da Hobby Elettronica

Si tratta di un semplice trasmettitore per la banda dei Radiocomandi, abbastanza facile da realizzare, anche per chi non ha esperienza particolare nei montaggi in radiofrequenza, infatti è sufficiente seguire la disposizione di montaggio secondo quanto sotto esposto per ottenere un funzionamento quasi immediato del circuito, l'unica taratura necessaria e costituita dalla regolazione della frequenza di emmissione nel range ammesso dal compensatore CV.

Schema elettrico:

 

La strumentazione essenziale, necessaria per la taratura, sarà composta da un generatore ad onda quadra a circa 2/3 KHz con una ampiezza di almeno 5 volt picco picco, un frequenzimetro con una banda passante di almento 500 MHz oppure un ricevitore a 433 MHz BC-NB dell'Aurel (soluzione ottimale).

Si procederà con collegare l'uscita del generatore ad onda quadra sull'ingresso dati del trasmettittore, e inoltre accoppieremo in uscita tramite un link di una spira semplicemente avvicinata alla streepline L1 il frequenzimetro oppure più semplicemente collegheremo l'uscita non triggerata dell' RX433 dell'Aurel (pin13) ad un amplificatore bf.

Daremo pertanto alimentazione al circuito (9/12v) e ruoteremo il compensatore CV, fino a quando la frequenza di emissione sarà esattamente quella richiesta, verificabile o con il frequenzimetro, oppure con estrema semplicità, monitorando l'uscita BF (non triggerata) del modulino Aurel Rx433.

Si potrà inoltre, affinare la taratura per ottenere la massima portata possibile (50 m in condizioni ottimali allontanandosi per gradi dal punto di ricezione, ritoccando ulteriormente CV.

RACCOMANDIAMO VIVAMENTE di utilizzare per la taratura un cacciavitino in materiale plastico antiinduttivo e per "I fai da te" e possibile autocostuirlo utilizzando una spezzone di vetronite per AF opportunamente sagomato a lama di cacciavite.

Se la frequenza di emissione dovesse nonostante i ripetuti tentativi di regolazione di CV essere piu bassa del dovuto, allora si dovrà agire sulla streepline L1 rendendola virtualmente più corta, eseguendoci sopra sperimentalmente, dei ponticelli, a distanza sempre più ravvicinata verso CV fino ad ottenere l'emissione nel Range richiesto.


Elenco Componenti

Reference Descrizione
T1 BC237
T2 2N2369
D1 1N4148
R1 15 Kohm
R2 1 Kohm
R3 10 Kohm
R4 220 ohm
C1 100 nF a disco
C2 330 pF a disco
C3 100 nF a disco
C4 100 nF a disco
CV 1,5-10 pF cond. variabile
L1 *vedi disegno sotto*
J1 impedenza 10 µH (anche VK200)

 

Circuito Stampato

 

Struttura L1

 

Visitate anche il sito www.elettronicanet.com

 

   
–«  INDICE PROGETTI  »–

 

 

 

 
Powered by paper&pencil (carta&matita ) - Copyright © 2001-2019 Cataldo Sasso